Ultime notizie

Smarano Academy 2012: Affrettatevi ci sono ancora pochi posti!

 
Massimiliano Guido

Image

Massimiliano Guido si è laureato cum laude in Musicologia, con una tesi dedicata alle toccate di Girolamo Frescobaldi (relatori Prof. S. La Via e L.F. Tagliavini). Si dedica prevalentemente alla musica barocca, con uno speciale interesse per il repertorio per strumenti a tastiera. Nel 2008 ha completato  il dottorato in musicologia presso l’ateneo pavese, con una tesi sul rapporto fra poesia e musica nelle canzoni di Paolo Conte.
Attualmente è assegnista di ricerca presso la facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia (sede di Cremona), dove si occupa di teoria musicale e prassi esecutiva degli strumenti a tastiera. Pubblica diversi articoli su riviste internazionali (Rivista Internazionale di Musica Sacra e Informazione Organistica) e saggi in diverse miscellanee. Ha partecipato, sotto la direzione di Gianmario Borio, ai Prin 2005 e 2007 sulla Storia dei Concetti Musicali, con due lavori sul concetto di Stile e quello di Forma nel Seicento italiano (Ed. Carocci).

Dopo il diploma in organo, quello in clavicembalo e diversi corsi di perfezionamento in Italia e all'estero, ha conseguito un Master of Music Research,  sotto la guida del Prof. Hans Davidsson alla School of Music and Musicology, Göteborg University (Svezia), dove ha collaborato con il Göteborg Art Center per diversi progetti, fra i quali il programma europeo ORSEV (l’Organo come Simbolo della Visione Europea) e l’edificazione dell’organo in stile Arp Schnitger per la Örgryte Nya Kyrka.
Dal 1996 insegna organo e canto gregoriano all'Istituto Diocesano di Musica Sacra di Albenga (SV). Nel 2004 è risultato fra i sei finalisti del concorso Paul Hofhaimer indetto dalla città di Innsbruck. Dal 2003 al 2007 ha collaborato con l'Accademia Estiva Internazionale d'Organo e Improvvisazione di Smarano (TN), tenendo concerti, conferenze e seminari sulla musica italiana. Organista titolare dello storico Grand'Organo Serassi della Cattedrale di Albenga dal 1998,  è direttore artistico degli Amici della Musica. Si esibisce regolarmente come solista e in gruppo in Italia e all'estero, fra l'altro nei festival internazionali di Milano (Santa Maria della Passione), L'Aquila (Società dei Concerti Barattelli), Roma (San Marcello al Corso),  Germania (Bad Wimpfen, Fürstenfeldbruck), Svezia (Göteborg International Organ Academy), Francia (Carcassonne, Oloron St. Marie). È stato più volte invitato alla Eastman School of Music dell'Università di Rochester per concerti e seminari didattici sulla musica italiana. Ha inciso per Discantica (D 151). sull’organo storico di Caspano (SO).  È membro dell’Istituto dell’Organo Storico Italiano (www.iosi.info) e della Society for Seventeenth-Century Music (www.arts.uci.edu/sscm/).